Cristina Mangini

  • Quadro Cristina Mangini
  • Quadro Cristina Mangini
  • Quadro Cristina Mangini

Cristina Mangini - Biografia

 

Mangini Cristina , 1988,  artista pugliese.

Artista che opera nel campo dell’arte contemporanea con passione e dedizione.
Termina i suoi studi nel 2012 conseguendo la Laurea Specialistica in Decorazione, presso l’Accademia di Belle Arti di Bari. E’ attiva, anche, nel settore grafico pubblicitario collaborando con alcune aziende e studi fotografici nel ruolo di Graphic Designer.
La sua produzione è in continua evoluzione e sperimentazione. Nel suo poliedrico ed eclettico percorso di artista concettuale spazia dalla pittura all’installazione. Espone in svariate mostre collettive nazionali ed internazionali, mostre personali, ottenendo riconoscimenti, premiazioni e residenze d’artista.
Le ultime ricerche si basano sulla rappresentazione di spazi illusionistici, focalizzando l’attenzione sugli oggetti che smuovono moti interiori, o rappresentazioni di personaggi in uno spazio fisico spesso di forma circolare. Attenzione costante e continua è per Mangini, la Natura, intesa come bene prezioso da proteggere, concetto espresso in molti dei suoi lavori pittorici. Attraverso una visione scultorea delle proprie opere pittoriche, in cui l’ombra e lo spazio sono elementi indispensabili per creare effetti tridimensionali in un movimento perpetuo il cui tempo è indefinito, Mangini produce e ci regala le sue visioni. Vive e lavora a Bari.


immagine Cristina Mangini

 

 

TESTI CRITICI

immagine Cristina Mangini

 

 

"Le rappresentazioni di Cristina Mangini disegnano traiettorie circolari di oggetti le cui ombre scandiscono un ritmo silenzioso, estraniandoli dal contesto della routine più’ ordinaria. Sono collocati in uno spazio dove non c’è posto per un tempo frenetico e ansioso di scorrere, ma solo per i ricordi che sopravvivono a un presente così fugace, da consegnarsi alla memoria dell’eterno".
Testo di Michela Laporta

“Allusivo, ambiguo e poetico è il registro su cui interviene Cristina Mangini. Nel recente ciclo in progress Around, girotondi di elementi ordinari -  naturali e artificiali - si librano sospesi con enigmatica astanza su piccole superfici neutre poste in sequenza. Soldatini giocattolo, mestoli, bastoni, cacciaviti o affilatissimi bisturi si stagliano in circolo in perfetta e silenziosa interazione reciproca. Frammenti di un universo mentale prima ancora che materiale, in cui la quiete apparente è il risultato pensoso della ricerca di un non facile e instabile equilibrio”.
Testo di Antonella Marino

“Quelli di Cristina Mangini, sono poetici ready-made su carta; cerchi di spontanea quotidianità mai banale, se i bisturi lucidati e i soldatini di stagno fanno eco al mestolame da cucina o ai bastoni da passeggio di una elegante borghesia fuori dal tempo e dallo spazio: il tratto raffinato e le dimensioni da vetrina delle porcellane sospendono questa perfetta collezione di quotidianità, sottraendola alla polvere e alla dimenticanza”.
Testo di Francesca Lunanova


Lavori realizzati

Serie “Around”
“Around” è una serie pittorica ben delineata, precisa e ragionata. Mangini dimostra una buonissima tecnica e padronanza del disegno ben espressi in una varietà ed eterogeneità di soggetti, sempre racchiusi attorno ad un cerchio di gravità forte, in grado di catturare ogni linea virtuale. I soggetti rappresentati sono oggetti che suscitano emozioni, ricordi e pensieri. Sono disposti in cerchio in una sorta di dialogo. La serie di disegni su carta e di smalti su tela , crea un ambiente tridimensionale ordinato, quasi scultoreo ed installativo. Ciascun gruppo di elementi poggia su un piano immaginario, senza rappresentazione di tempo e spazio come in una sorta di equilibrio mentale. Il disporre qualcosa in cerchio, permette ad ogni singolo elemento di interagire con gli altri componenti della forma geometrica secondo uno scambio di sguardi reciproco. Questo osservare e poter essere osservati, crea un’interazione costante in un clima di quiete, quasi un assordante silenzio nel quale l’intera composizione crea una forma unica e completa.

immagine Cristina Mangini

 

Serie dedicata alla Natura
La produzione rappresenta immagini senza spazio e senza tempo. Un fondo bianco, pulito e asettico viene abitato da un elemento naturale. Alberi e piante floride e rigogliose nascono , si nutrono e crescono in luoghi contaminati e tossici. Questo connubio tra natura e oggetti  apparentemente cosi lontani tra loro, sta a simboleggiare che, nonostante il disastro ecologico attuale e l’impoverimento delle aree verdi,  la forza della Natura prevale sopra ogni cosa.

 

 

immagine Cristina Mangini

 

Serie “Spazio Prossemico”
Serie pittorica di disegni su carta cominciata durante il periodo del COVID-19. La Prossemica indica lo spazio che viene adottato dalle persone quando si relazionano e può dare importanti informazioni sul tipo di rapporto che esiste fra i due interlocutori. Lo spazio che noi decidiamo di occupare in qualsiasi contesto, è stato ultimamente completamente cambiato, adottando norme di distanziamento sociale a tutela della nostra sicurezza e di quella degli altri.

 

 

immagine Cristina Mangini